Sa bertula

Sa bertula, english version

Pro Loco di Thiesi: 10 anni di storia e attività

La realizzazione di questo sito nasce dall’esigenza di mostrare e mettere a disposizione di chiunque fosse interessato, un archivio di immagini, testi, video, ricerche ed altro, esito del lavoro che in questi anni è stato portato avanti dai soci della Pro Loco, attraverso uno strumento moderno, duttile e pratico: una sorta di contenitore simile alla tradizionale bisaccia, accessorio indispensabile dei nostri padri. Da qui il nome: sa bertula.
È utile presentare la Pro Loco: essa è “un’ Associazione che ha come fine quello di assumere o promuovere iniziative intese a preservare ed a diffondere le tradizioni culturali e folkloristiche della località, promuovere, favorire la conoscenza e la valorizzazione delle risorse paesaggistiche, ambientali, monumentali ed artistiche della località, anche ai fini turistici”.
Nel 2002, per iniziativa di un folto gruppo di persone, giovani e meno giovani, spinte dalla voglia di impegnarsi e di portare avanti un discorso culturale e folcloristico, nasce l’attuale gruppo della Pro Loco, formato spontaneamente da conoscenti ed amici, dopo che quella precedente era stata commissariata per un periodo di tempo abbastanza lungo.
Effettuate le regolari votazioni per eleggere tutti coloro che hanno poi assunto gli incarichi come da Statuto, i numerosi soci hanno dato gli stimoli e l’impegno per una partecipazione attiva alla vita sociale ed ai programmi proposti per realizzare gli obiettivi dell’Associazione.
Il primo di questi impegni evidenti era la necessità di trovare una sede sociale adeguata: visti i locali disponibili a Thiesi, si è subito deciso di avviare le pratiche per ottenere quelli in disuso del ricreatorio giovanile ex ENAL, di proprietà della Parrocchia di Thiesi. L’accordo con la Parrocchia e con la Curia, che ringraziamo per la disponibilità avuta nei confronti della nostra Associazione e del paese, prevede il completo restauro dei locali che, a nostre spese e con l’aiuto dei soci, sono stati resi agibili ed efficienti. Inoltre, grazie anche alla disponibilità di vari comitati e associazioni, la Pro Loco si è dotata di attrezzature che mette a disposizione per tutte quelle iniziative consone agli scopi dell’Associazione stessa. Il percorso è stato e continua ad essere abbastanza impegnativo a tutti i livelli.
Da subito sono state organizzate attività varie, diventate in qualche caso appuntamento annuale, quali la sagra delle salsicce o le manifestazioni carnevalesche, oltre ad altre estemporanee quali proiezione di film, esibizione con strumenti sonori e partecipazione a manifestazioni locali e numerose altre iniziative minori.
Nel contesto della valorizzazione della cultura popolare è compresa l’attività di un gruppo di ballo sardo preesistente, che si è esibito per lungo tempo nelle piazze di tutta la Sardegna.
Molto importante è inoltre l’attività di Su Cunsonu Tiesinu che mantiene vive e tramanda le caratteristiche e le modalità esecutive tradizionali del canto polivocale di Thiesi: oltre ad un partecipato e approfondito convegno “Cantende sa poesia”, la Pro Loco ha curato la pubblicazione del CD Pro un’amigu.
Per quanto attiene la ricca tradizione poetica thiesina, la Pro loco ha sempre partecipato alle iniziative della sua valorizzazione, talvolta con altre associazioni o da sola, considerando questo campo un elemento fondamentale della cultura del paese, dati i validi risultati raggiunti nel tempo dai numerosi poeti thiesini. Per questo ha curato e pubblicato un’edizione antologica delle poesie di G. Cossu ”Giuannantoni Cossu. Chentu Poesias” e una raccolta di produzioni poetiche di thiesini che avevano in comune l’esperienza dell’emigrazione “Pepinu Mannu e àteros disterrados. Poesias” . Entrambi i volumetti, come il CD e la pubblicazione sull’abbigliamento tradizionale, fanno parte di una collana, intitolata Sos Siddados – i tesori nascosti- che intende raccogliere, valorizzare e divulgare aspetti della cultura locale poco noti.
Attività importanti sono state realizzate in collaborazione con le Amministrazioni Comunali che in questi anni si sono alternate al governo del nostro paese.
Di particolare importanza, per il livello degli operatori economici presenti e la grande partecipazione di pubblico, sono state le mostre-mercato dei formaggi sardi introdotte da convegni a carattere regionale, per le quali bisogna ricordare e ringraziare gli industriali caseari thiesini.
Il discorso sulle attività lavorative tradizionali è proseguito con l’organizzazione, in questi due ultimi anni, della manifestazione “Artes e sabores de Tiesi”, una vetrina dell’artigianato e dell’agroalimentare, caratterizzata sia da momenti di rievocazione di attività economiche in disuso che dalla proposta di altre attuali ed innovative.
Un altro settore di impegno e lavoro è quello relativo alla ricerca nel campo dell’abbigliamento e della tessitura tradizionale, confluite rispettivamente in due interessanti e accurate mostre: “Tunigas, Bestimentas e Galania” (il cui studio e approfondimento sono oggetto della pubblicazione omonima sottotitolata “Aspetti dell’abbigliamento a Thiesi tra l’800 e il ‘900” ) e “Mustras de Linu e de Lana”.
Argomento di altra mostra fotografica è stata la ricerca archivistica sulla toponomastica relativa alle pertinenze territoriali di Thiesi, intitolata “Tancas, cunzados e giassos – Repertoriamento e studio della toponomastica nel territorio rurale di Thiesi”.
Considerando la quantità e la qualità del lavoro fatto e del tanto che ancora resta da fare, la Pro loco è sempre disponibile alla collaborazione con tutti coloro che fossero interessati a proporre iniziative, attività ed idee: con il contributo e la partecipazione attiva di molti, siamo convinti che l’Associazione possa solo crescere e migliorare nel progetto di valorizzazione del nostro paese.

THIESI giugno 2013

PRO LOCO